Neuropsicologia at Second University Of Naples | Flashcards & Summaries

Select your language

Suggested languages for you:
Log In Start studying!

Lernmaterialien für Neuropsicologia an der Second University of Naples

Greife auf kostenlose Karteikarten, Zusammenfassungen, Übungsaufgaben und Altklausuren für deinen Neuropsicologia Kurs an der Second University of Naples zu.

TESTE DEIN WISSEN
Differenza tra Simultaneagnosia e Fenomeno dell'estinzione? 
Lösung anzeigen
TESTE DEIN WISSEN
La Simultaneagnosia è una condizione secondo la quale il paziente non riesce a elaborare lo spazio nella sua interezza. Se gli si chiede di descrivere la stanza il soggetto elaborerà con lentezza e in modo frammentato solo un elemento per volta, non riuscendo a cogliere la scena nella sua totalità. 

Il fenomeno dell'estinzione è tipico del quadro dell'emineglinza. Dove il paziente se posto dinanzi a due stimoli concorrenti tenderà a dare priorità e percipe l'oggetto omolaterale al emisfero leso. Tuttavia se questi stimoli vengono presentati uno alla volta riesce ad elaborarli entrambi. 

Lösung ausblenden
TESTE DEIN WISSEN
Quali sono i Test di screening? 
Lösung anzeigen
TESTE DEIN WISSEN
1. MMSE: mini mental state exsamination, ideato da Folstein, 2 tarature di Magni e Measso. Con un cut off canadese 23,8 su 30. Tempo di somministrazione 10-15 minuti. 
Vantaggio: test semplice, breve, facile da somministrare (adatto a persone anziane o con bassa scolarità) . 
Limite: indaga principalmente memoria e linguaggio e non indaga le funzioni esecutive, non adatto a persone analfabete. Bisogna unirlo completariamente al Moca. 
2. MOCA: motheal cognitive assistement, ideato da nasreddine, 1 taratura Santangelo (range di età x scolarità) . Cut off 15,5 su 30. Tempo di somministrazione 10-15 minuti. 
Vantaggi: esiste una versione per analfabeti, include le funzioni esecutive (astrazione) ;
Limite: più complesso (considerare l'età e il livello di istruzione) , regole di somministrazione più rigide. Bisogna unirlo completariamente al MMSE. 
3. ACE-R: addenbrook's cognitive exsamination reviseted, ideato da Hodges, taratura di siciliano, cut off 71,78 su 100max. Tempo 15-20 minuti.
Vantaggi: Guadualmente sta sostituendo il MMSE e Moca perché è più completo e si somministra in meno tempo. 
Limiti: poco conosciuto. 
4. FAB: frontal assistement behevior, ha una taratura vecchia e non possiede un cut off ma il punteggio si converte in punteggi equivalenti. Tempo di somministrazione. 
Vantaggi: Unico test completo di screening per valutazione delle funzioni esecutive. 
Limiti: taratura, e cut off, e valuta solo le funzioni esecutive. 


Lösung ausblenden
TESTE DEIN WISSEN
Argomenta i disturbi del comportamento di origine frontale. 
Lösung anzeigen
TESTE DEIN WISSEN
Le funzioni prefrontali costituiscono la parte anteriore del cervello e svolgono ruoli cruciali per la cognizione e comportamento. 
Possiamo delineare, in uno schema generale, delle aree prefrontali che si diversificaziono sotto un punto di vista atomo funzionale:
  • La corteccia pre-frontale laterale;
  • La corteccia pre-frontale mediale;
  • La corteccia pre-frontale inferiore o orbitale;
Sulla faccia laterale possiamo suddividerla:
  • Corteccia dorso-laterale;
  • Corteccia ventro-laterale;
La corteccia laterale rappresenta il principale substrato neurale dei processi esecutivi e dei processi cognitivi freddi. 
Le FE sono suddivise in:
  • Pianificazione (vs. Impulsività);
  • Comportamento strategico (vs. Fallacia strategica);
  • Astrazione (vs pensiero concreto);
  • Flessibilità cognitiva (vs. Rigidità);
  • Work memory;
  • Controllo esecutivo;
  • Attenzione;
Di conseguenza lesioni dorso-laterale provocano:
  • Distraibilità;
  • Deficit del pensiero critico (giudizio e valutazione);
  • Scarsa flessibilità cognitiva (perseverazioni);
  • Comportamento disorganizzato (disturbo nella pianificazione, organizzazione);
  • Fronteggiare situazioni complesse;
  • Errori nel selezionare la risposta corretta per far fronte alle situazioni nuove (deficit wm, utilizzo di soluzioni passate, non adattarsi a situazioni nuove, non impara dagli errori);

Sulla corteccia pre-frontale mediale abbiamo un area importantissima detta corteccia cingolata anteriore, contenente micro aree, che in generale hanno la funzione di:
  • Importante ruolo nella motivazione (deficit del giro del cingolo provocano sindrome apatica);
  • Ruolo nella rivelazione degli errori;
  • Risoluzione dei conflitti tra informazioni divergenti. 
La corteccia orbitale ha la funzione del controllo dei processi decisionali caldi, ovvero decisioni che producono comportamenti finalizzati all'acquisizione di rinforzi e punizioni. Si suddivide in:
  • Corteccia orbito laterale;
  • Corteccia orbito ventrale;
La corteccia orbitofrontale laterale controlla le emozioni e regola il comportamento (componente più cognitiva poiché coinvolge il controllo inibitorio); 
Ha il ruolo:
  • Sopprimere una vecchia risposta comportamentale prima seguita da rinforzo per sostituire con una risposta più appropriata al contesto a favore della gratificazione. 
  • Controllo inibitorio dei compiti di wm. 
La corteccia orbitale ventrale regola l'emozioni e il comportamento (sotto un punto di vista più emotivo, area cerebrale che manda e riceve informazioni dall'amigdala); Ha il ruolo di:
  • Mantenere in memoria l'associazione tra stimolo familiare e risposta gratificante. 

Lösung ausblenden
TESTE DEIN WISSEN
Modelli di confabulazione? 
Lösung anzeigen
TESTE DEIN WISSEN
Le confabulazione sono distorsioni non intenzionali della memoria. È la tendenza a fornire risposte del tutto inventate, e talora fantasiose, alle domande su episodi o conoscenze a cui il paziente non sa dare risposte corrette. 

E se si distinguono in: 
  • Confabulazione provocate, indotte da un compito, prodotte in risposta a un testa o domande specifiche. 
  • Confabulazione spontanee, tendenza a produrre dettagli resoconti di eventi mai accaduti senza apparentemente motivo o richiesta da parte dell'esaminatore. Riflettono una profonda alterazione del pensiero e alcuni pazienti il contenuto delle stesse ruota sempre intorno allo stesso tema, con riferimenti autobiografici. In altri il contenuto delle confabulazione è fantasioso (confabulazione florida) . Tale confabulazione sono più gravi nelle confabulazione provocate. 

Solitamente i pazienti negano di avere disturbi di memoria, vedono alle loro confabulazione agendo in base a queste.

Teorie sulla confabulazione :
  • Fenomeno compensativo;
  • Strategie inadeguato di richiamo;

Le confabulazione non sono necessariamente legate ad amnesie ma potrebbero derivare da un danno dei meccanismi di controllo di memoria (papagno e baddeley, 1997);

il deficit esecutivo e non è sufficiente a generare la produzione di confabulazione, le confabulazione spontanee possono derivare dal fallimento di processi di controllo della rievocazione, un deficit del processo di verifica della fonte della memoria (Johnson & raye 1998); 

accanto ai deficit di controllo della memoria possono esistere meccanismi risparmiati di recupero emotivo delle tracce mensili che che interagiscono nel generare falsi ricordi che sono più piacevoli nella situazione attuale (Barry e Evans, 2004);

le confabulazione provocate, possono essere innescate da un deficit di memoria e possono essere rilevate anche soggetti sani esempio quando gli si spinge a ricordare i dettagli di eventi in cui ricordi non sono accurati). 

confabulazione spontanee, si manifestano solo in pazienti con lesioni cerebrali e coinvolgono lesioni nella porzione mediale e posteriore delle aree frontali orbitali. Non è stato trovato ancora un accordo sull'interpretazione delle confabulazione spontanee. 
Lösung ausblenden
TESTE DEIN WISSEN
Argomenta l'aprassia costruttiva 
Lösung anzeigen
TESTE DEIN WISSEN
L'aprassia costruttiva è una difficoltà a progettare la composizione di una struttura a partire dagli elementi semplici che la compongono. In assenza di deficit percettivi e/o motori. 
Le abilità costruttive si basano su più processi cognitivi ed è per questo che i disturbi manifestano dei quadri clinici molto eterogenei e non c'è lateralizzazione. Tra questi si annoverano le componenti cognitive specifiche per il disegno. 
Le lesioni quindi possono essere lesioni frontali e parieto occipitali destre e/o sinistre. 
Per questo i pazienti commettono vari tipi di errore nei compiti costruttivi e anche se non è possibile attribuire un determinato errore a un tipo di deficit cognitivo alcune caratteristiche possono essere osservati in certi pazienti anziché altri:
  • Semplificazione (e disposizione spaziale conservata) è tipico di lesioni all'emisfero sinistro;
  • Rotazioni, distorsioni spaziali, elementi disposti in confusa relazione reciproca è tipico di lesioni all'emisfero destro;
  • Omissioni del lato sinistro o allochiria sono tipiche delle lesioni al lobulo temporo parietale destro;
  • Rotazioni, perseverazioni sono tipiche di lesione ai lobi frontali;
  • Closing-in;
Le prove neuropsicologiche si suddividono in tre gruppi :
  • Prove di disegno spontaneo;
  • Prove di disegno di copia;. 
  • Prove non grafo motorie;


Lösung ausblenden
TESTE DEIN WISSEN
Argomenta i circuiti fronto- sottocorticali.
Lösung anzeigen
TESTE DEIN WISSEN
La corteccia prefrontale è il punto di partenza e di origine del circuito fronto sottocorticale. Esse collegano le aree prefrontali e le strutture sottocorticali. 
I circuiti frontosottocorticali sono:
  • Circuito motorio. 
  • Circuito oculomotorio. 
  • Circuito prefrontale dorso-laterale. 
  • Circuito orbitofrontale. 
  • Circuito del giro del cingolo anteriore. 
  • Circuito che collega i circuiti precedenti alla amigdala. 

Il circuito orbitofrontale ha funzione di: mediare le risposte empatiche e socialmente appropriate. 
Un danno del circuito può provocare:
  •  cambiamenti di personalità 
  • labilità emozionale
  •  eccessiva irrascibilità 
  • incapacità di rispondere agli stimoli sociali in modo appropriato
  •  mancanza di empatia e giudizio 
  • commenti sessuali impropri e inappropriata giocosità 
Da punto di vista neurochimico tale circuito è mediato dal sistema dopaminergico mesencefalico; la dopamina Infatti è il principale neurotrasmettitore impiegato nei meccanismi di rinforzo e di ricompensa nei processi motivazionali. 
Il circuito orbitofrontale è composto da:
  •  giro retto 
  • nucleo accumbens mediale 
  • pallido ventrale mediale 
  • talamo (nucleo medio dorsale) 
fino a ricongiungersi al giro retto. 

il circuito del cingolato anteriore ha funzione di :
mediazione del comportamento motivato. una disfunzione di tale circuito può provocare:
  • una ridotta motivazione 
  • mutismo acinetico
  •  apatia profonda 
  • abulia (mancanza di volontà) 
  • possibile incontinenza 
  •  linguaggio monosillabico
implica anche l'assenza di iniziativa motoria e psichica movimenti spontanei e risposte emotive. 
il circuito del cingolato anteriore è composto: 
  •  corteccia angolata anteriore
  •  striato ventrale (caudato ventrale, putamen ventrale, nucleo accumbens, tubercolo olfattivo);
  • Globo pallido (rostromediale) pallidum ventrale;
  •  substantia nigra (rostrodorsale) 
  •  talamo (nucleo ventrale anteriore) 
fino a ricongiungersi alla corteccia cingolata anteriore. 

circuito LCSPT (limbic cortical striato pallidal talamico);
È un circuito sottocorticale integrato e danni a tali aree provocano disfunzioni come:
  •  disturbi cognitivi (distraibilità);
  • cambiamenti di personalità (disinibizione, apatia, perdita di iniziativa);
  • disturbi della percezione emotiva;
  •  manifestazioni di comportamenti e risposte emotive non appropriate al contesto sociale;
  • assunzioni di comportamenti non guidati dalle attese di premi gratificanti;
tale circuito è composto da:
  •  il circuito della corteccia orbito-frontale mediale 
  • il circuito della corteccia del cingolo anteriore 
che si collegano sia direttamente che indirettamente alla amigdala e quest'ultima si collega al tronco encefalico e al ipotalamo. 

Lösung ausblenden
TESTE DEIN WISSEN
Argomenta dell eminegligenza unilaterale e i test 
Lösung anzeigen
TESTE DEIN WISSEN
L'eminegligenza unilaterale detta anche emiattenzione spaziale o neglet è disturbo sovramodale che comporta un deficit dell'elaborazione, della percezione, dall'attenzione e della azione dello spazio extracorporeo controlaterale all'emisfero leso. I pazienti neglet sono tipicamente Anosognosici. 
La lateralizzazione è un forte criterio diagnostico. 
Solitamente le lesioni sono :
  • Giunzione temporo-parietale destra (in particolare al lobulo parietale destro);
  • Frontale (alterazioni sottocorticali comunicanti con il talamo);
La valutazione neuropsicologica del neglet: 
  • Escludere deficit percettivi.
  • Escludere deficit motori. 
  • Escludere deficit sensoriali. 
  • Verificare se ci sia lateralizzazione e asimmetria (Per escludere deficit attentivi);
La valutazione neuropsicologia fa effettuata tenendo conto di tutte le dissociazioni anatomo-funzionali del disturbo, tenendo presente:
  • Tipo di neglet (neglet percettivo, neglet premotorio, neglet immaginativo);
  • Sistema di riferimento spaziale: egocentrico e allocentrico (prove disegno copia);
  • Posizione del paziente: sdraiato, seduto, in piedi (le informazioni dei muscoli del capo e collo e le informazioni dagli organi vestibolari possono modulare l'intensità della manifestazione del neglet);
  • Tra settori dello spazio: peripersonale e extrapersonale (compiti di cancellazione vs. prova ecologica es. contare quante persone ci sono nella stanza); rappresentazionale/immaginativo (prove percettive vs descrizione delle piazze/stanza o disegno spontaneo); in alto e in basso (eminegligenza attitudinale);
  • Modalità sensoriale (visivo, uditivo, tattile/somatosensoriale, olfattivo);
  • Consapevole/inconsapevole (test della coppia di case di Marshall e Halligan);
  • Le comorbidità (emisomatoagnosia) e i disturbi neurologi associati (eminopsia laterale sinistra, emiplegia, emiparesi, emianestesia);
  • Dissociazione automatica/volontaria (potrebbe persistere nelle fasi avanzate della riabilitazione);
In generale le prove formalizzate si suddividono in :
  • Prove di cancellazione o barrege (analisi sequenziale, indentificare in modo formale il livello di asimmetria e lateralizzazione dello spazio vicino);
  • Prove di lettura (analisi sequenziali dello stimolo, prova più ecologica);
  • Prove di bisezione di linee (singola percezione globale dello stimolo, prestazioni molto variabili ed è usato come uno strumento complementare);
  • Prove di disegno di copia e spontaneo;
  • Batteria ecologica BIT (behavioral inattention test) : 6 prove convenzionali e 9 compiti ecologici. La versione italiana prevede in considerazione invece solo 4 prove ecologiche: servire il tè, dare le carte, descrivere figure, descrivere la stanza; e l'attribuzione di punteggio è diviso in due parti: 1. Presenza e gravità dell'assimetria; 2. Azioni che il paziente compie su se stesso (neglet personale);
Per distinguere il neglet percettivo da il neglet premotorio si usa il test di Milner offre una variazione del compito di bisezione di linee: prova scritta e prova verbale. 

Lösung ausblenden
TESTE DEIN WISSEN
Argomenta il FAB
Lösung anzeigen
TESTE DEIN WISSEN
Frontal assistement behevior (FAB) : 
Test di screening neuropsicologico che indaga le FE. Gli item sono:
  • Astrazione;
  • Fluenza verbale;
  • Apprendimento motorio inverso (imitazione);
  • Apprendimento motorio (inibizione);
  • Apprendimento molto (interferenza);
  • Compito di dipendenza ambientale (compito di prensione);
Questo test è efficace nel valutare in maniera generale le FE, però i limiti dello strumento sono: taratura vecchia. E il punteggio corretto si converte in punteggi equivalenti. 

Lösung ausblenden
TESTE DEIN WISSEN
Argomenta il MMSE 
Lösung anzeigen
TESTE DEIN WISSEN
Lösung ausblenden
TESTE DEIN WISSEN
Argomenta le Agnosie 
Lösung anzeigen
TESTE DEIN WISSEN

Le Agnosie è un disturbo multimodale che implica deficit del riconoscimento, in assenza di deficit sensoriali. 

Le lesioni tipiche sono occipitali e temporali inferiori. 
Sono deficit molto rari e bisogna porre una attenta diagnosi differenziale poiché esistono tanti deficit che fungono da criteri di esclusione. 
  • Emianopsia, cecità corticale, anosognosia e confubulazione (Sindrome di Anton). 
Tra i principali sappiamo che afasia e agnosia si escludono a vicenda. 
Principalmente si suddivide in:
  • Agnosia appercettiva;
  • Agnosia visiva;
E queste ultime si suddividono per categorie:
  • Agnosia per oggetti;
  • Agnosia per le lettere (alessia senza agrafia);
  • Agnosia per i colori (acromatognosia);
  • Anosognosia per i volti (prosopagnosia);
Lösung ausblenden
TESTE DEIN WISSEN
Quali sono e come si valutano le funzioni esecutive? 

Lösung anzeigen
TESTE DEIN WISSEN
Le funzioni esecutive sono:
  • Attenzione 
  • Pianificazione 
  • Comportamento strategico 
  • Flessibilità cognitiva e set-shiffing
  • Giudizio critico 
  • Capacità di mantenere in memoria informazioni ed elaborarle in modo dinamico (wm) 
  • Controllo esecutivo 

Esistono più tipi di attenzione:
  • Attenzione selettiva 
  • Attenzione divisa
  • Attenzione sostenuta
  • Vigilanza 
L'attenzione selettiva è la capacità di individuare stimoli target in mezzo a stimoli distraenti. Il test delle matrici attenzionali si presta bene nel misurare tale abilità. 
L'attenzione divisa è la capacità di prestare attenzione a più compiti contemporaneamente in parallelo. Adatto Il trail making test. 
L'attenzione sostenuta si valuta con compiti lunghi e noiosi. Basterà confrontare l'inizio della prestazione del compito con la fine. 

I compiti di pianificazione possono essere ad esempio il WCST o il test delle torri di Londra oppure prove ecologiche. 

Il comportamento strategico richiede soluzioni creative a problemi complessi. In generale molti test analizzano questa abilità. 

Flessibilità cognitiva: compito di fluenza fonologica, wcst, trail making test ecc. 

Compiti di wm: span di cifre inverso, compiti di pensiero spaziale ecc. 

Giudizio critico: test dei pesi, test ecc


Lösung ausblenden
TESTE DEIN WISSEN
Argomenta il ACE-R
Lösung anzeigen
TESTE DEIN WISSEN
Addenbrook's cognitive exsamination (ACE) Test di screening proposto da Hodges et al (2000) e successivamente rivisionato (ACE-Revised). Tarato e tradotto in lingua italiana da Siciliano et al (2015).
Durata di somministrazione tra i 15-20 minuti. 
Possiede un punteggio max di 100 e un cut off di 71,78 con un punteggio corretto per renge d'età x range di scolarità (da 20-29 a x>80 da 1-3 a x>13);
Aree indagate:
  • Orientamento spazio temporale. 
  • Compito di MBT abilità di consolidazione. 
  • Attenzione. 
  • Memoria compito di rievocazione. 
  • Memoria anterograda (indirizzo). 
  • Memoria retrograda. 
  • Fluenza verbale. 
  • Linguaggio (comprensione, scrittura, ripetizione, denominazione, comprensione orale, lettura). 
  • Abilità visuo-spaziali. 
  • Abilità percettive. 
  • Memoria rievocazione e riconoscimento. 





Lösung ausblenden
  • 2025 Karteikarten
  • 441 Studierende
  • 0 Lernmaterialien

Beispielhafte Karteikarten für deinen Neuropsicologia Kurs an der Second University of Naples - von Kommilitonen auf StudySmarter erstellt!

Q:
Differenza tra Simultaneagnosia e Fenomeno dell'estinzione? 
A:
La Simultaneagnosia è una condizione secondo la quale il paziente non riesce a elaborare lo spazio nella sua interezza. Se gli si chiede di descrivere la stanza il soggetto elaborerà con lentezza e in modo frammentato solo un elemento per volta, non riuscendo a cogliere la scena nella sua totalità. 

Il fenomeno dell'estinzione è tipico del quadro dell'emineglinza. Dove il paziente se posto dinanzi a due stimoli concorrenti tenderà a dare priorità e percipe l'oggetto omolaterale al emisfero leso. Tuttavia se questi stimoli vengono presentati uno alla volta riesce ad elaborarli entrambi. 

Q:
Quali sono i Test di screening? 
A:
1. MMSE: mini mental state exsamination, ideato da Folstein, 2 tarature di Magni e Measso. Con un cut off canadese 23,8 su 30. Tempo di somministrazione 10-15 minuti. 
Vantaggio: test semplice, breve, facile da somministrare (adatto a persone anziane o con bassa scolarità) . 
Limite: indaga principalmente memoria e linguaggio e non indaga le funzioni esecutive, non adatto a persone analfabete. Bisogna unirlo completariamente al Moca. 
2. MOCA: motheal cognitive assistement, ideato da nasreddine, 1 taratura Santangelo (range di età x scolarità) . Cut off 15,5 su 30. Tempo di somministrazione 10-15 minuti. 
Vantaggi: esiste una versione per analfabeti, include le funzioni esecutive (astrazione) ;
Limite: più complesso (considerare l'età e il livello di istruzione) , regole di somministrazione più rigide. Bisogna unirlo completariamente al MMSE. 
3. ACE-R: addenbrook's cognitive exsamination reviseted, ideato da Hodges, taratura di siciliano, cut off 71,78 su 100max. Tempo 15-20 minuti.
Vantaggi: Guadualmente sta sostituendo il MMSE e Moca perché è più completo e si somministra in meno tempo. 
Limiti: poco conosciuto. 
4. FAB: frontal assistement behevior, ha una taratura vecchia e non possiede un cut off ma il punteggio si converte in punteggi equivalenti. Tempo di somministrazione. 
Vantaggi: Unico test completo di screening per valutazione delle funzioni esecutive. 
Limiti: taratura, e cut off, e valuta solo le funzioni esecutive. 


Q:
Argomenta i disturbi del comportamento di origine frontale. 
A:
Le funzioni prefrontali costituiscono la parte anteriore del cervello e svolgono ruoli cruciali per la cognizione e comportamento. 
Possiamo delineare, in uno schema generale, delle aree prefrontali che si diversificaziono sotto un punto di vista atomo funzionale:
  • La corteccia pre-frontale laterale;
  • La corteccia pre-frontale mediale;
  • La corteccia pre-frontale inferiore o orbitale;
Sulla faccia laterale possiamo suddividerla:
  • Corteccia dorso-laterale;
  • Corteccia ventro-laterale;
La corteccia laterale rappresenta il principale substrato neurale dei processi esecutivi e dei processi cognitivi freddi. 
Le FE sono suddivise in:
  • Pianificazione (vs. Impulsività);
  • Comportamento strategico (vs. Fallacia strategica);
  • Astrazione (vs pensiero concreto);
  • Flessibilità cognitiva (vs. Rigidità);
  • Work memory;
  • Controllo esecutivo;
  • Attenzione;
Di conseguenza lesioni dorso-laterale provocano:
  • Distraibilità;
  • Deficit del pensiero critico (giudizio e valutazione);
  • Scarsa flessibilità cognitiva (perseverazioni);
  • Comportamento disorganizzato (disturbo nella pianificazione, organizzazione);
  • Fronteggiare situazioni complesse;
  • Errori nel selezionare la risposta corretta per far fronte alle situazioni nuove (deficit wm, utilizzo di soluzioni passate, non adattarsi a situazioni nuove, non impara dagli errori);

Sulla corteccia pre-frontale mediale abbiamo un area importantissima detta corteccia cingolata anteriore, contenente micro aree, che in generale hanno la funzione di:
  • Importante ruolo nella motivazione (deficit del giro del cingolo provocano sindrome apatica);
  • Ruolo nella rivelazione degli errori;
  • Risoluzione dei conflitti tra informazioni divergenti. 
La corteccia orbitale ha la funzione del controllo dei processi decisionali caldi, ovvero decisioni che producono comportamenti finalizzati all'acquisizione di rinforzi e punizioni. Si suddivide in:
  • Corteccia orbito laterale;
  • Corteccia orbito ventrale;
La corteccia orbitofrontale laterale controlla le emozioni e regola il comportamento (componente più cognitiva poiché coinvolge il controllo inibitorio); 
Ha il ruolo:
  • Sopprimere una vecchia risposta comportamentale prima seguita da rinforzo per sostituire con una risposta più appropriata al contesto a favore della gratificazione. 
  • Controllo inibitorio dei compiti di wm. 
La corteccia orbitale ventrale regola l'emozioni e il comportamento (sotto un punto di vista più emotivo, area cerebrale che manda e riceve informazioni dall'amigdala); Ha il ruolo di:
  • Mantenere in memoria l'associazione tra stimolo familiare e risposta gratificante. 

Q:
Modelli di confabulazione? 
A:
Le confabulazione sono distorsioni non intenzionali della memoria. È la tendenza a fornire risposte del tutto inventate, e talora fantasiose, alle domande su episodi o conoscenze a cui il paziente non sa dare risposte corrette. 

E se si distinguono in: 
  • Confabulazione provocate, indotte da un compito, prodotte in risposta a un testa o domande specifiche. 
  • Confabulazione spontanee, tendenza a produrre dettagli resoconti di eventi mai accaduti senza apparentemente motivo o richiesta da parte dell'esaminatore. Riflettono una profonda alterazione del pensiero e alcuni pazienti il contenuto delle stesse ruota sempre intorno allo stesso tema, con riferimenti autobiografici. In altri il contenuto delle confabulazione è fantasioso (confabulazione florida) . Tale confabulazione sono più gravi nelle confabulazione provocate. 

Solitamente i pazienti negano di avere disturbi di memoria, vedono alle loro confabulazione agendo in base a queste.

Teorie sulla confabulazione :
  • Fenomeno compensativo;
  • Strategie inadeguato di richiamo;

Le confabulazione non sono necessariamente legate ad amnesie ma potrebbero derivare da un danno dei meccanismi di controllo di memoria (papagno e baddeley, 1997);

il deficit esecutivo e non è sufficiente a generare la produzione di confabulazione, le confabulazione spontanee possono derivare dal fallimento di processi di controllo della rievocazione, un deficit del processo di verifica della fonte della memoria (Johnson & raye 1998); 

accanto ai deficit di controllo della memoria possono esistere meccanismi risparmiati di recupero emotivo delle tracce mensili che che interagiscono nel generare falsi ricordi che sono più piacevoli nella situazione attuale (Barry e Evans, 2004);

le confabulazione provocate, possono essere innescate da un deficit di memoria e possono essere rilevate anche soggetti sani esempio quando gli si spinge a ricordare i dettagli di eventi in cui ricordi non sono accurati). 

confabulazione spontanee, si manifestano solo in pazienti con lesioni cerebrali e coinvolgono lesioni nella porzione mediale e posteriore delle aree frontali orbitali. Non è stato trovato ancora un accordo sull'interpretazione delle confabulazione spontanee. 
Q:
Argomenta l'aprassia costruttiva 
A:
L'aprassia costruttiva è una difficoltà a progettare la composizione di una struttura a partire dagli elementi semplici che la compongono. In assenza di deficit percettivi e/o motori. 
Le abilità costruttive si basano su più processi cognitivi ed è per questo che i disturbi manifestano dei quadri clinici molto eterogenei e non c'è lateralizzazione. Tra questi si annoverano le componenti cognitive specifiche per il disegno. 
Le lesioni quindi possono essere lesioni frontali e parieto occipitali destre e/o sinistre. 
Per questo i pazienti commettono vari tipi di errore nei compiti costruttivi e anche se non è possibile attribuire un determinato errore a un tipo di deficit cognitivo alcune caratteristiche possono essere osservati in certi pazienti anziché altri:
  • Semplificazione (e disposizione spaziale conservata) è tipico di lesioni all'emisfero sinistro;
  • Rotazioni, distorsioni spaziali, elementi disposti in confusa relazione reciproca è tipico di lesioni all'emisfero destro;
  • Omissioni del lato sinistro o allochiria sono tipiche delle lesioni al lobulo temporo parietale destro;
  • Rotazioni, perseverazioni sono tipiche di lesione ai lobi frontali;
  • Closing-in;
Le prove neuropsicologiche si suddividono in tre gruppi :
  • Prove di disegno spontaneo;
  • Prove di disegno di copia;. 
  • Prove non grafo motorie;


Mehr Karteikarten anzeigen
Q:
Argomenta i circuiti fronto- sottocorticali.
A:
La corteccia prefrontale è il punto di partenza e di origine del circuito fronto sottocorticale. Esse collegano le aree prefrontali e le strutture sottocorticali. 
I circuiti frontosottocorticali sono:
  • Circuito motorio. 
  • Circuito oculomotorio. 
  • Circuito prefrontale dorso-laterale. 
  • Circuito orbitofrontale. 
  • Circuito del giro del cingolo anteriore. 
  • Circuito che collega i circuiti precedenti alla amigdala. 

Il circuito orbitofrontale ha funzione di: mediare le risposte empatiche e socialmente appropriate. 
Un danno del circuito può provocare:
  •  cambiamenti di personalità 
  • labilità emozionale
  •  eccessiva irrascibilità 
  • incapacità di rispondere agli stimoli sociali in modo appropriato
  •  mancanza di empatia e giudizio 
  • commenti sessuali impropri e inappropriata giocosità 
Da punto di vista neurochimico tale circuito è mediato dal sistema dopaminergico mesencefalico; la dopamina Infatti è il principale neurotrasmettitore impiegato nei meccanismi di rinforzo e di ricompensa nei processi motivazionali. 
Il circuito orbitofrontale è composto da:
  •  giro retto 
  • nucleo accumbens mediale 
  • pallido ventrale mediale 
  • talamo (nucleo medio dorsale) 
fino a ricongiungersi al giro retto. 

il circuito del cingolato anteriore ha funzione di :
mediazione del comportamento motivato. una disfunzione di tale circuito può provocare:
  • una ridotta motivazione 
  • mutismo acinetico
  •  apatia profonda 
  • abulia (mancanza di volontà) 
  • possibile incontinenza 
  •  linguaggio monosillabico
implica anche l'assenza di iniziativa motoria e psichica movimenti spontanei e risposte emotive. 
il circuito del cingolato anteriore è composto: 
  •  corteccia angolata anteriore
  •  striato ventrale (caudato ventrale, putamen ventrale, nucleo accumbens, tubercolo olfattivo);
  • Globo pallido (rostromediale) pallidum ventrale;
  •  substantia nigra (rostrodorsale) 
  •  talamo (nucleo ventrale anteriore) 
fino a ricongiungersi alla corteccia cingolata anteriore. 

circuito LCSPT (limbic cortical striato pallidal talamico);
È un circuito sottocorticale integrato e danni a tali aree provocano disfunzioni come:
  •  disturbi cognitivi (distraibilità);
  • cambiamenti di personalità (disinibizione, apatia, perdita di iniziativa);
  • disturbi della percezione emotiva;
  •  manifestazioni di comportamenti e risposte emotive non appropriate al contesto sociale;
  • assunzioni di comportamenti non guidati dalle attese di premi gratificanti;
tale circuito è composto da:
  •  il circuito della corteccia orbito-frontale mediale 
  • il circuito della corteccia del cingolo anteriore 
che si collegano sia direttamente che indirettamente alla amigdala e quest'ultima si collega al tronco encefalico e al ipotalamo. 

Q:
Argomenta dell eminegligenza unilaterale e i test 
A:
L'eminegligenza unilaterale detta anche emiattenzione spaziale o neglet è disturbo sovramodale che comporta un deficit dell'elaborazione, della percezione, dall'attenzione e della azione dello spazio extracorporeo controlaterale all'emisfero leso. I pazienti neglet sono tipicamente Anosognosici. 
La lateralizzazione è un forte criterio diagnostico. 
Solitamente le lesioni sono :
  • Giunzione temporo-parietale destra (in particolare al lobulo parietale destro);
  • Frontale (alterazioni sottocorticali comunicanti con il talamo);
La valutazione neuropsicologica del neglet: 
  • Escludere deficit percettivi.
  • Escludere deficit motori. 
  • Escludere deficit sensoriali. 
  • Verificare se ci sia lateralizzazione e asimmetria (Per escludere deficit attentivi);
La valutazione neuropsicologia fa effettuata tenendo conto di tutte le dissociazioni anatomo-funzionali del disturbo, tenendo presente:
  • Tipo di neglet (neglet percettivo, neglet premotorio, neglet immaginativo);
  • Sistema di riferimento spaziale: egocentrico e allocentrico (prove disegno copia);
  • Posizione del paziente: sdraiato, seduto, in piedi (le informazioni dei muscoli del capo e collo e le informazioni dagli organi vestibolari possono modulare l'intensità della manifestazione del neglet);
  • Tra settori dello spazio: peripersonale e extrapersonale (compiti di cancellazione vs. prova ecologica es. contare quante persone ci sono nella stanza); rappresentazionale/immaginativo (prove percettive vs descrizione delle piazze/stanza o disegno spontaneo); in alto e in basso (eminegligenza attitudinale);
  • Modalità sensoriale (visivo, uditivo, tattile/somatosensoriale, olfattivo);
  • Consapevole/inconsapevole (test della coppia di case di Marshall e Halligan);
  • Le comorbidità (emisomatoagnosia) e i disturbi neurologi associati (eminopsia laterale sinistra, emiplegia, emiparesi, emianestesia);
  • Dissociazione automatica/volontaria (potrebbe persistere nelle fasi avanzate della riabilitazione);
In generale le prove formalizzate si suddividono in :
  • Prove di cancellazione o barrege (analisi sequenziale, indentificare in modo formale il livello di asimmetria e lateralizzazione dello spazio vicino);
  • Prove di lettura (analisi sequenziali dello stimolo, prova più ecologica);
  • Prove di bisezione di linee (singola percezione globale dello stimolo, prestazioni molto variabili ed è usato come uno strumento complementare);
  • Prove di disegno di copia e spontaneo;
  • Batteria ecologica BIT (behavioral inattention test) : 6 prove convenzionali e 9 compiti ecologici. La versione italiana prevede in considerazione invece solo 4 prove ecologiche: servire il tè, dare le carte, descrivere figure, descrivere la stanza; e l'attribuzione di punteggio è diviso in due parti: 1. Presenza e gravità dell'assimetria; 2. Azioni che il paziente compie su se stesso (neglet personale);
Per distinguere il neglet percettivo da il neglet premotorio si usa il test di Milner offre una variazione del compito di bisezione di linee: prova scritta e prova verbale. 

Q:
Argomenta il FAB
A:
Frontal assistement behevior (FAB) : 
Test di screening neuropsicologico che indaga le FE. Gli item sono:
  • Astrazione;
  • Fluenza verbale;
  • Apprendimento motorio inverso (imitazione);
  • Apprendimento motorio (inibizione);
  • Apprendimento molto (interferenza);
  • Compito di dipendenza ambientale (compito di prensione);
Questo test è efficace nel valutare in maniera generale le FE, però i limiti dello strumento sono: taratura vecchia. E il punteggio corretto si converte in punteggi equivalenti. 

Q:
Argomenta il MMSE 
A:
Q:
Argomenta le Agnosie 
A:

Le Agnosie è un disturbo multimodale che implica deficit del riconoscimento, in assenza di deficit sensoriali. 

Le lesioni tipiche sono occipitali e temporali inferiori. 
Sono deficit molto rari e bisogna porre una attenta diagnosi differenziale poiché esistono tanti deficit che fungono da criteri di esclusione. 
  • Emianopsia, cecità corticale, anosognosia e confubulazione (Sindrome di Anton). 
Tra i principali sappiamo che afasia e agnosia si escludono a vicenda. 
Principalmente si suddivide in:
  • Agnosia appercettiva;
  • Agnosia visiva;
E queste ultime si suddividono per categorie:
  • Agnosia per oggetti;
  • Agnosia per le lettere (alessia senza agrafia);
  • Agnosia per i colori (acromatognosia);
  • Anosognosia per i volti (prosopagnosia);
Q:
Quali sono e come si valutano le funzioni esecutive? 

A:
Le funzioni esecutive sono:
  • Attenzione 
  • Pianificazione 
  • Comportamento strategico 
  • Flessibilità cognitiva e set-shiffing
  • Giudizio critico 
  • Capacità di mantenere in memoria informazioni ed elaborarle in modo dinamico (wm) 
  • Controllo esecutivo 

Esistono più tipi di attenzione:
  • Attenzione selettiva 
  • Attenzione divisa
  • Attenzione sostenuta
  • Vigilanza 
L'attenzione selettiva è la capacità di individuare stimoli target in mezzo a stimoli distraenti. Il test delle matrici attenzionali si presta bene nel misurare tale abilità. 
L'attenzione divisa è la capacità di prestare attenzione a più compiti contemporaneamente in parallelo. Adatto Il trail making test. 
L'attenzione sostenuta si valuta con compiti lunghi e noiosi. Basterà confrontare l'inizio della prestazione del compito con la fine. 

I compiti di pianificazione possono essere ad esempio il WCST o il test delle torri di Londra oppure prove ecologiche. 

Il comportamento strategico richiede soluzioni creative a problemi complessi. In generale molti test analizzano questa abilità. 

Flessibilità cognitiva: compito di fluenza fonologica, wcst, trail making test ecc. 

Compiti di wm: span di cifre inverso, compiti di pensiero spaziale ecc. 

Giudizio critico: test dei pesi, test ecc


Q:
Argomenta il ACE-R
A:
Addenbrook's cognitive exsamination (ACE) Test di screening proposto da Hodges et al (2000) e successivamente rivisionato (ACE-Revised). Tarato e tradotto in lingua italiana da Siciliano et al (2015).
Durata di somministrazione tra i 15-20 minuti. 
Possiede un punteggio max di 100 e un cut off di 71,78 con un punteggio corretto per renge d'età x range di scolarità (da 20-29 a x>80 da 1-3 a x>13);
Aree indagate:
  • Orientamento spazio temporale. 
  • Compito di MBT abilità di consolidazione. 
  • Attenzione. 
  • Memoria compito di rievocazione. 
  • Memoria anterograda (indirizzo). 
  • Memoria retrograda. 
  • Fluenza verbale. 
  • Linguaggio (comprensione, scrittura, ripetizione, denominazione, comprensione orale, lettura). 
  • Abilità visuo-spaziali. 
  • Abilità percettive. 
  • Memoria rievocazione e riconoscimento. 





Neuropsicologia

Erstelle und finde Lernmaterialien auf StudySmarter.

Greife kostenlos auf tausende geteilte Karteikarten, Zusammenfassungen, Altklausuren und mehr zu.

Jetzt loslegen

Das sind die beliebtesten Neuropsicologia Kurse im gesamten StudySmarter Universum

neuropsicología

Universidad Austral de Chile

Zum Kurs
Neuropsicología

Universidad Michoacana de San Nicolás de Hidalgo

Zum Kurs
NEUROPSICOLOGÍA

Universidad de Extremadura

Zum Kurs
Neuropsicologia

Universidade de Tras-os-Montes e Alto Douro

Zum Kurs
NEUROPSICOLOGIA

University of Milan - Bicocca

Zum Kurs

Die all-in-one Lernapp für Studierende

Greife auf Millionen geteilter Lernmaterialien der StudySmarter Community zu
Kostenlos anmelden Neuropsicologia
Erstelle Karteikarten und Zusammenfassungen mit den StudySmarter Tools
Kostenlos loslegen Neuropsicologia