Parassitologia at University Of Roma "La Sapienza" | Flashcards & Summaries

Select your language

Suggested languages for you:
Log In Start studying!

Lernmaterialien für Parassitologia an der University of Roma "La Sapienza"

Greife auf kostenlose Karteikarten, Zusammenfassungen, Übungsaufgaben und Altklausuren für deinen Parassitologia Kurs an der University of Roma "La Sapienza" zu.

TESTE DEIN WISSEN

PIDOCCHI 

Lösung anzeigen
TESTE DEIN WISSEN
  • caratteristiche

    • antropoparassitosi

    • ectoparassiti permanenti

      • zampe dotate di robuste pinze che permettono di aggrapparsi a peli

        • adattati anche a indumenti umani 

    • eterometaboli

      • entrambi i sessi e a tutti gli stadi ematofagi

    • ciclo di vita

      • uova (lendini)

      • ninfe: 3 mute

      • adulti

  • specie di interesse umano

    • pidocchio del corpo (Pediculus humanus corporis)

      • depone uova su indumenti

    • pidocchio della testa (Pediculus humanus capitis)

      • depone uova sui capelli

    • piattola (Phthirus pubis): più piccolo

      • depone uova su peli

  • ruolo patogeno

    • PEDICULOSI: irritazione cutanea, lesioni da grattamento, irritabilità, prurito, febbre

    • ruolo vettore

      • Pediculus corporis: alto rischio diffusione e trasmissione

        • Borrelia recurrentis (febbre ricorrente epidemica)

        • Rickettsia prowazekii (tifo esantematico epidemico)

        • Rickettsia wolhynica (febbre nelle trincee)

      • Pediculus capitis: molto basso

        • Borrelia recurrentis

  • epidemiologia: cosmopolita e molto diffusa

  • terapia

    • shampoo a base di piretroidi ripetuto ogni 7-10 gg per almeno un mese

      • insetticida uccide ninfe e adulti, ma non uova

    • utilizzo pettine a denti molto fitti per staccare uova

  • profilassi 

    • evitare contatti con persone infestate e loro effetti personali

    • ispezione frequente di capelli e abiti bambini in età scolare

Lösung ausblenden
TESTE DEIN WISSEN

Distribuzione parassitosi nella popolazione ospite

Lösung anzeigen
TESTE DEIN WISSEN
  • sovradispersione = piccola percentuale di individui responsabile della maggioranza della trasmissioni

  • tipica curva di una popolazione parassitata è costituita da pochi individui con moltissimi parassiti e molti individui con pochi o nessun parassita

    • individui con molti parassiti: sono soggetti più a rischio di malattia o mortalità

    • individui con pochi o nessun parassita: rappresentano il serbatoio delle infezioni, ovvero ospiti che spesso saranno solo portatori sani senza manifestazioni patologiche

Lösung ausblenden
TESTE DEIN WISSEN

pre-adattamento alla vita parassitaria

Lösung anzeigen
TESTE DEIN WISSEN

possesso di caratteri morfo-funzionali, ecologici e comportamentali che predispongono e facilitano passaggio da regime a vita libera a regime parassitario.

  • confrontandole specie affini a vita libera, le specie parassite mostrano modificazioni importanti per adattamento 

    • es: mosca cavallina che sembra più una zecca

    • adattamenti biochimici

    • parassita nell’ospite corretto sviluppa meccanismi per contrastare risposta immune dell’ospite

      • esempio: esposizione antigene self su superficie parassita

Lösung ausblenden
TESTE DEIN WISSEN

ARTROPODI PARASSITI

Lösung anzeigen
TESTE DEIN WISSEN
  • metazoi invertebrati metamerici a struttura bilaterale

    • caratteristiche

      • corpo diviso in segmenti

      • esoscheletro: spessa cuticola chitinizzata di rivestimento 

      • crescita caratterizzata da mute

  • ruolo patogeno

    • trasmissione di agenti patogeni

      • vettori meccanici

      • vettori biologici

    • azione patogena diretta

      • allergie per inalazione

      • avvelenamento

      • dermatosi

      • miasi

      • fastidio

      • infezioni secondarie

  • rischio nosocomiale ⟶ diversa esigenza di bonifica ambientale 

    • artropodi parassiti 

      • permanenti: solo contatto diretto con ospiti → trattamento

        • nell’ambiente sopravvivenza breve 

      • temporanei: sopravvivenza nell’ambiente → disinfestazione

    • raccolta e conservazione di esemplari raccolti vivi

      • uccisi per asfissia con batuffolo imbevuto di etere acetico (preferibile perché mantiene elasticità), acetone, cloroformio

      • congelamento e fissazione in etanolo

  • phylum: ARTROPODI

    • subphylum

      • Crostacei

      • Chelicerati 

        • classe: Arachnida

          • ordine

            • Scorpioni

            • Aracnidi

            • Acarini

              • zecche 

              • acari⟶ scabbia

      • Uniramia

        • classe: Insecta

          • ordine

            • Ditteri

              • mosche

              • zanzare

            • Eterotteri

              • cimici

            • Afanitteri o Sifonatteri

              • pulci

            • Anopluri

              • pidocchi

        • classe: Mirapodia
Lösung ausblenden
TESTE DEIN WISSEN

acqua potabile

Lösung anzeigen
TESTE DEIN WISSEN
  • giardia (sfugge a controlli)
Lösung ausblenden
TESTE DEIN WISSEN

Onchocerca volvulus 👁️💧

Lösung anzeigen
TESTE DEIN WISSEN
  • FILARIOSI SOTTOCUTANEA

  • antropoparasitosi

    • uomo unico ospite conosciuto

  • vettore = simulidi (moscerino)

    • insetti ditteri con zampe e antenne corte

      • legato a ambiente fluviale di corsi d’acqua a rapido scorrimento

        • larve e pupe si sviluppano sotto acqua

      • solo femmina adulta è ematofaga

        • dotata di gran capacità di volo 

          • ! rende difficile controllo vettoriale

    • punge in particolare viso e collo

  • trasmissione: puntura di simulidi infette

  • ciclo

    • larve infestanti (L3) vengono inoculate nell’uomo tramite puntura di simulidi

      • L3 rimangono nel sottocute e mutano trasformandosi in adulti

      • adulti vivono per >10 anni in gruppi raggomitolati che vanno a formare noduli fibrosi nel sottocute

      • femmina produce fino a 1.000 microfilarie/gg nella pelle

        • microfilarie nel derma possono migrare

    • microfilarie distribuite nel derma vengono ingerite insieme al sangue quando simulide punge ospite infetto

      • microfilarie raggiungono intestino e migrano ai muscoli toracici dell’insetto e mutano in L3 in <10 gg

      • L3 si spostano nella proboscide

  • epidemiologia

    • diffusione: Africa, Brasile e Venezuela 

      • 99% persone infette vive in Africa

        • è una delle maggiori cause di cecità in Africa tropicale

    • 120 milioni di persone a rischio

  • localizzazione parassita

    • adulti: sottocute

      •  in noduli fibrosi sottocutanei (= oncocercomi)

    • microfilarie: derma

  • manifestazioni cliniche

    • ONCOCERCOSI: lesioni nodulari ed eritematose della pelle e del sottocute dovute a risposta infiammatoria cronica

      • oncocercomi = noduli fibrosi contenenti vermi adulti

        • visibili o palpabili, ma asintomatici

        • noduli datati possono necrotizzare e calcificare

    • microfilarie presenti nel derma provocano prurito, eruzioni cutanee, dermatiti

    • CECITA’ FLUVIALE: complicanza oculare data da migrazione microfilarie

      • microfilarie disseminano a livello sottocutaneo e arrivano a livello della cornea, della congiuntiva e del nervo ottico, causando danni a livello oculare che comportano la riduzione o impedimento della visione 

        • sintomi: congiuntivite, cheratite puntata, cheratite sclerosante, uveite anteriore o iridociclite (possibile deformazione pupillare), corioretinite, neurite ottica, atrofia ottica

  • diagnosi: biopsie cutanee

  • prevenzione: controllo insetti vettori

    • trattamento dei fiumi con insetticidi

    • distribuzione di ivermectina: farmaco che uccide efficacemente Onchocerca

      • eradicazione serbatoi dopo 14 anni

Lösung ausblenden
TESTE DEIN WISSEN

Simbiosi

Lösung anzeigen
TESTE DEIN WISSEN

relazioni di associazione che avvengono tra 2 specie diverse

Lösung ausblenden
TESTE DEIN WISSEN

parassiti temporanei

Lösung anzeigen
TESTE DEIN WISSEN

rapporto con ospite limitato solo al tempo necessario per alimentazione 

  • esempio: ematofagi volatili

Lösung ausblenden
TESTE DEIN WISSEN

endoparassiti

Lösung anzeigen
TESTE DEIN WISSEN
  • vivono all'interno dell'ospite: dentro cavità corporee, tessuti o cellule
Lösung ausblenden
TESTE DEIN WISSEN

classificazione secondo tempo di permanenza

Lösung anzeigen
TESTE DEIN WISSEN
  • temporanei
    • ospite costituisce solo la componente trofica della nicchia ecologica del parassita
  • permanenti
    • ospite costituisce per il parassita la sua intera nicchia ecologica
Lösung ausblenden
TESTE DEIN WISSEN

classificazione secondo localizzazione nell'ospite

Lösung anzeigen
TESTE DEIN WISSEN
  • ectoparassiti
  • endoparassiti
Lösung ausblenden
TESTE DEIN WISSEN

parassitoidi

Lösung anzeigen
TESTE DEIN WISSEN

a metà tra predatori e parassiti; si tratta di una predazione lenta o di una parassitosi inevitabilmente letale

Lösung ausblenden
  • 26821 Karteikarten
  • 3877 Studierende
  • 18 Lernmaterialien

Beispielhafte Karteikarten für deinen Parassitologia Kurs an der University of Roma "La Sapienza" - von Kommilitonen auf StudySmarter erstellt!

Q:

PIDOCCHI 

A:
  • caratteristiche

    • antropoparassitosi

    • ectoparassiti permanenti

      • zampe dotate di robuste pinze che permettono di aggrapparsi a peli

        • adattati anche a indumenti umani 

    • eterometaboli

      • entrambi i sessi e a tutti gli stadi ematofagi

    • ciclo di vita

      • uova (lendini)

      • ninfe: 3 mute

      • adulti

  • specie di interesse umano

    • pidocchio del corpo (Pediculus humanus corporis)

      • depone uova su indumenti

    • pidocchio della testa (Pediculus humanus capitis)

      • depone uova sui capelli

    • piattola (Phthirus pubis): più piccolo

      • depone uova su peli

  • ruolo patogeno

    • PEDICULOSI: irritazione cutanea, lesioni da grattamento, irritabilità, prurito, febbre

    • ruolo vettore

      • Pediculus corporis: alto rischio diffusione e trasmissione

        • Borrelia recurrentis (febbre ricorrente epidemica)

        • Rickettsia prowazekii (tifo esantematico epidemico)

        • Rickettsia wolhynica (febbre nelle trincee)

      • Pediculus capitis: molto basso

        • Borrelia recurrentis

  • epidemiologia: cosmopolita e molto diffusa

  • terapia

    • shampoo a base di piretroidi ripetuto ogni 7-10 gg per almeno un mese

      • insetticida uccide ninfe e adulti, ma non uova

    • utilizzo pettine a denti molto fitti per staccare uova

  • profilassi 

    • evitare contatti con persone infestate e loro effetti personali

    • ispezione frequente di capelli e abiti bambini in età scolare

Q:

Distribuzione parassitosi nella popolazione ospite

A:
  • sovradispersione = piccola percentuale di individui responsabile della maggioranza della trasmissioni

  • tipica curva di una popolazione parassitata è costituita da pochi individui con moltissimi parassiti e molti individui con pochi o nessun parassita

    • individui con molti parassiti: sono soggetti più a rischio di malattia o mortalità

    • individui con pochi o nessun parassita: rappresentano il serbatoio delle infezioni, ovvero ospiti che spesso saranno solo portatori sani senza manifestazioni patologiche

Q:

pre-adattamento alla vita parassitaria

A:

possesso di caratteri morfo-funzionali, ecologici e comportamentali che predispongono e facilitano passaggio da regime a vita libera a regime parassitario.

  • confrontandole specie affini a vita libera, le specie parassite mostrano modificazioni importanti per adattamento 

    • es: mosca cavallina che sembra più una zecca

    • adattamenti biochimici

    • parassita nell’ospite corretto sviluppa meccanismi per contrastare risposta immune dell’ospite

      • esempio: esposizione antigene self su superficie parassita

Q:

ARTROPODI PARASSITI

A:
  • metazoi invertebrati metamerici a struttura bilaterale

    • caratteristiche

      • corpo diviso in segmenti

      • esoscheletro: spessa cuticola chitinizzata di rivestimento 

      • crescita caratterizzata da mute

  • ruolo patogeno

    • trasmissione di agenti patogeni

      • vettori meccanici

      • vettori biologici

    • azione patogena diretta

      • allergie per inalazione

      • avvelenamento

      • dermatosi

      • miasi

      • fastidio

      • infezioni secondarie

  • rischio nosocomiale ⟶ diversa esigenza di bonifica ambientale 

    • artropodi parassiti 

      • permanenti: solo contatto diretto con ospiti → trattamento

        • nell’ambiente sopravvivenza breve 

      • temporanei: sopravvivenza nell’ambiente → disinfestazione

    • raccolta e conservazione di esemplari raccolti vivi

      • uccisi per asfissia con batuffolo imbevuto di etere acetico (preferibile perché mantiene elasticità), acetone, cloroformio

      • congelamento e fissazione in etanolo

  • phylum: ARTROPODI

    • subphylum

      • Crostacei

      • Chelicerati 

        • classe: Arachnida

          • ordine

            • Scorpioni

            • Aracnidi

            • Acarini

              • zecche 

              • acari⟶ scabbia

      • Uniramia

        • classe: Insecta

          • ordine

            • Ditteri

              • mosche

              • zanzare

            • Eterotteri

              • cimici

            • Afanitteri o Sifonatteri

              • pulci

            • Anopluri

              • pidocchi

        • classe: Mirapodia
Q:

acqua potabile

A:
  • giardia (sfugge a controlli)
Mehr Karteikarten anzeigen
Q:

Onchocerca volvulus 👁️💧

A:
  • FILARIOSI SOTTOCUTANEA

  • antropoparasitosi

    • uomo unico ospite conosciuto

  • vettore = simulidi (moscerino)

    • insetti ditteri con zampe e antenne corte

      • legato a ambiente fluviale di corsi d’acqua a rapido scorrimento

        • larve e pupe si sviluppano sotto acqua

      • solo femmina adulta è ematofaga

        • dotata di gran capacità di volo 

          • ! rende difficile controllo vettoriale

    • punge in particolare viso e collo

  • trasmissione: puntura di simulidi infette

  • ciclo

    • larve infestanti (L3) vengono inoculate nell’uomo tramite puntura di simulidi

      • L3 rimangono nel sottocute e mutano trasformandosi in adulti

      • adulti vivono per >10 anni in gruppi raggomitolati che vanno a formare noduli fibrosi nel sottocute

      • femmina produce fino a 1.000 microfilarie/gg nella pelle

        • microfilarie nel derma possono migrare

    • microfilarie distribuite nel derma vengono ingerite insieme al sangue quando simulide punge ospite infetto

      • microfilarie raggiungono intestino e migrano ai muscoli toracici dell’insetto e mutano in L3 in <10 gg

      • L3 si spostano nella proboscide

  • epidemiologia

    • diffusione: Africa, Brasile e Venezuela 

      • 99% persone infette vive in Africa

        • è una delle maggiori cause di cecità in Africa tropicale

    • 120 milioni di persone a rischio

  • localizzazione parassita

    • adulti: sottocute

      •  in noduli fibrosi sottocutanei (= oncocercomi)

    • microfilarie: derma

  • manifestazioni cliniche

    • ONCOCERCOSI: lesioni nodulari ed eritematose della pelle e del sottocute dovute a risposta infiammatoria cronica

      • oncocercomi = noduli fibrosi contenenti vermi adulti

        • visibili o palpabili, ma asintomatici

        • noduli datati possono necrotizzare e calcificare

    • microfilarie presenti nel derma provocano prurito, eruzioni cutanee, dermatiti

    • CECITA’ FLUVIALE: complicanza oculare data da migrazione microfilarie

      • microfilarie disseminano a livello sottocutaneo e arrivano a livello della cornea, della congiuntiva e del nervo ottico, causando danni a livello oculare che comportano la riduzione o impedimento della visione 

        • sintomi: congiuntivite, cheratite puntata, cheratite sclerosante, uveite anteriore o iridociclite (possibile deformazione pupillare), corioretinite, neurite ottica, atrofia ottica

  • diagnosi: biopsie cutanee

  • prevenzione: controllo insetti vettori

    • trattamento dei fiumi con insetticidi

    • distribuzione di ivermectina: farmaco che uccide efficacemente Onchocerca

      • eradicazione serbatoi dopo 14 anni

Q:

Simbiosi

A:

relazioni di associazione che avvengono tra 2 specie diverse

Q:

parassiti temporanei

A:

rapporto con ospite limitato solo al tempo necessario per alimentazione 

  • esempio: ematofagi volatili

Q:

endoparassiti

A:
  • vivono all'interno dell'ospite: dentro cavità corporee, tessuti o cellule
Q:

classificazione secondo tempo di permanenza

A:
  • temporanei
    • ospite costituisce solo la componente trofica della nicchia ecologica del parassita
  • permanenti
    • ospite costituisce per il parassita la sua intera nicchia ecologica
Q:

classificazione secondo localizzazione nell'ospite

A:
  • ectoparassiti
  • endoparassiti
Q:

parassitoidi

A:

a metà tra predatori e parassiti; si tratta di una predazione lenta o di una parassitosi inevitabilmente letale

Parassitologia

Erstelle und finde Lernmaterialien auf StudySmarter.

Greife kostenlos auf tausende geteilte Karteikarten, Zusammenfassungen, Altklausuren und mehr zu.

Jetzt loslegen

Das sind die beliebtesten Parassitologia Kurse im gesamten StudySmarter Universum

PARASITOLOGIA

Instituto Superior de Informática e Gestão

Zum Kurs
Parasitologia

Ecole Nationale Vétérinaire d'Alfort

Zum Kurs
Parasitologia

Universidad de Granada

Zum Kurs
Parasitologia

Universidade Federal Fluminense

Zum Kurs

Die all-in-one Lernapp für Studierende

Greife auf Millionen geteilter Lernmaterialien der StudySmarter Community zu
Kostenlos anmelden Parassitologia
Erstelle Karteikarten und Zusammenfassungen mit den StudySmarter Tools
Kostenlos loslegen Parassitologia