Anatomia at University Of Milan - Bicocca | Flashcards & Summaries

Select your language

Suggested languages for you:
Log In Start studying!

Lernmaterialien für Anatomia an der University of Milan - Bicocca

Greife auf kostenlose Karteikarten, Zusammenfassungen, Übungsaufgaben und Altklausuren für deinen Anatomia Kurs an der University of Milan - Bicocca zu.

TESTE DEIN WISSEN

Nell' anatomia di superficie dell'addome cosa possiamo identificare?

Lösung anzeigen
TESTE DEIN WISSEN

Linea alba, linea semilunare, cresta iliaca e linea inguinale (legamento inguinale)

Lösung ausblenden
TESTE DEIN WISSEN

da cosa composta la cute?

Lösung anzeigen
TESTE DEIN WISSEN

la cute è composta da epidermide ed il derma

Lösung ausblenden
TESTE DEIN WISSEN

cosa troviamo all'interno delle guaine dei retti?

Lösung anzeigen
TESTE DEIN WISSEN

le arterie epigastriche e nervi intercostali cutanei

Lösung ausblenden
TESTE DEIN WISSEN

come si rinnova, ossia tramite quali cellule, il pelo e la guaina denticolata

Lösung anzeigen
TESTE DEIN WISSEN

Al livello della membrana basale che ricopre la papilla dermica vi sono le cellule che permettono il rinnovo sia del pelo che della guaina radicolare

interna, come mostrato nell’immagine sulla sinistra. Le cellule della guaina radicolare esterna derivano da un’invaginazione epidermica.

Tra queste cellule ho anche i melanociti in quanto i peli contengono melanina.

Lösung ausblenden
TESTE DEIN WISSEN

stratificazione della parete addominale

Lösung anzeigen
TESTE DEIN WISSEN

cute: epidermide e derma. 

ipoderma: fascia adiposa (Camper) e fascia fibrosa (Scarpa).

strato muscolare: obliquo esterno, obliquo interno e trasverso

Lösung ausblenden
TESTE DEIN WISSEN

com'è innervata la regione addominale nel livello superficiale?

Lösung anzeigen
TESTE DEIN WISSEN

è innervato dagli ultimi 6 nervi toracici e il primo lombare  (ileo-ipogastrico) e seguono l'andamento delle coste; sono nervi misti

Lösung ausblenden
TESTE DEIN WISSEN

differenza tra cute spessa e cute sottile?

Lösung anzeigen
TESTE DEIN WISSEN

Questa differenza fa prevalentemente riferimento allo spessore dell’epidermide e non dell’intera

cute. Infatti la cute più spessa del corpo umano, dal punto di vista dimensionale, si trova sul dorso, dove essa viene definita istologicamente cute sottile. Dunque nel caso della cute del dorso tale spessore sarà dato dal derma sottostante.

La differenza istologica tra cute spessa e sottile è data dall’assenza o dalla presenza dei follicoli piliferi. Infatti la cute spessa viene detta anche glabra (priva di follicoli piliferi), mentre quella sottile viene detta anche irsuta.

Lösung ausblenden
TESTE DEIN WISSEN

che tessuto è il derma?

Lösung anzeigen
TESTE DEIN WISSEN

il derma: tessuto connettivo denso a fibre reticolari

Lösung ausblenden
TESTE DEIN WISSEN

a cosa può portare mangiare troppo velocemente? e dove poter effettuare percussioni per capire quanto grande è la parte dell'organo che la causa?

Lösung anzeigen
TESTE DEIN WISSEN

ad aritmie dovute all'innalzamento della bolla gastrica che va ad irritare il cuore con lo stretto rapporto tra il fondo, il diaframma ed il cuore.

Possiamo percuotere l'area semilunare di Traube.

Lösung ausblenden
TESTE DEIN WISSEN

cosa può provocare un trauma del midollo spinale? 

Lösung anzeigen
TESTE DEIN WISSEN

Le lesioni del midollo spinale si possono verificare in modi diversi. Quelle traumatiche sono connesse allo specifico trauma. Vi sono però delle sindromi del midollo spinale che possono colpire specifici cordoni oppure solamente la parte centrale del midollo, solo anteriore o solo posteriore. Dal momento che le vie attraversano specifici cordoni si avranno disturbi differenti a seconda del tipo di lesioni.

Si ammetta di avere una lesione che interessa tutta l’estensione del midollo spinale, ovvero una sezione trasversa completa del midollo spinale: il paziente avrà una paralisi al di sotto della lesione: scompariranno completamente le funzioni sensitive, motorie e anche quelle autonome (es. sfinteriche). La parte superiore continua a funzionare normalmente. Una lesione cervicale causa tetraplegia (paresi ai quattro arti), una toracica invece paraplegia (paresi di due arti).

Il fatto che al di sotto di L2 non sia presente il midollo spinale è vantaggioso dal punto di vista clinico, ciò permette infatti di effettuare manovre invasive come l’anestesia spinale o la rachicentesi (prelievo di una quota di liquido cerebro spinale per delle analisi).

L’anestesia può essere spinale, quando l’anestetico viene inserito nel liquor, mentre è epidurale quando l’anestetico rimane all’esterno del canale midollare. Per effettuare la puntura lombare è necessario entrare con l’ago tra L4/L5 o L3/L4, così che si possa essere sicuri di non toccare il midollo spinale. Le radici, una volta inserito l’ago, tendono a spostarsi,

dunque è difficile che si danneggino. Per trovare L4 il riferimento è il margine superiore della cresta iliaca.

Lösung ausblenden
TESTE DEIN WISSEN

quali sono le impronte che trovo sul fegato?

Lösung anzeigen
TESTE DEIN WISSEN

Le impronte presenti sulla faccia viscerale sono quella gastrica (molto evidente), quella renale, quella colica, esofagea, quella della vena cava inferiore, quella duodenale e quella del surrene. La fossa della vena cava e la fossa cistica non sono in continuità diretta ma è presente una porzione di parenchima che le separa, chiamata processo caudato.

Lösung ausblenden
TESTE DEIN WISSEN

descrivi le ghiandole sudoripare eccrine

Lösung anzeigen
TESTE DEIN WISSEN

Sono definite istologicamente come ghiandole tubulari glomerulari (o a gomitolo), in quanto il tubulo

ha una parte retta, vale a dire il dotto, e una parte terminale aggomitolata che è la porzione

secernente. Si trovano in tutto eccetto alcune regioni, come i genitali esterni. Sono particolarmente

abbondanti sulla fronte, al di sotto le ascelle, sul palmo delle mani e sulla pianta del piede.

Producono il sudore, un secreto ultrafiltrato del sangue, rispetto al quale è ipotonico. Tale secreto al

livello dei dotti viene modificato mediante il riassorbimento del sodio. Queste ghiandole hanno

funzione termo-regolativa, di mantenimento dell’equilibrio ionico, ma anche una secrezione legata

all’emotività (hanno innervazione peculiare che verrà ripresa in seguito).

Dal punto di vista morfologico, la parte secernente si trova profondamente nell’ipoderma. Essendo

che sono glomerulari si trovano spesso tante sezioni differenti dell’adenomero nelle vicinanze.

L’adenomero ha un epitelio pseudo-stratificato in quanto ha delle cellule con secrezione differente

e con morfologia differente, di cui alcune arrivano al lume dove secernono (cellule scure) e altre non

lo raggiungono (cellule chiare).

Al livello dell’adenomero infatti le cellule si distinguono in 3 gruppi (tutti con cellule che poggiano

sulla membrana basale):

- cellule chiare: hanno citoplasma colorato debolmente, hanno reticolo endoplasmatico liscio

sviluppato e poco apparato del Golgi, presentano dei ripiegamenti della membrana basale e laterale

invisibili al microscopio ottico; infatti se osservati al microscopio tali ripiegamenti appaiono soltanto

come regioni più chiare. Tutte queste caratteristiche indicano che producono la componente

acquosa del sudore;

- cellule scure: raggiungono la porzione apicale dell’epitelio, hanno granuli secretori con abbondante

RER e che sovrastano le cellule chiare;

- cellule mioepiteliali: sono cellule sottili e allungate che hanno capacità contrattile e favoriscono la

fuoriuscita del secreto; non sono cellule secernenti.

N.B. Cellule chiare e scure sono irriconoscibili al microscopio ottico.

Per quanto riguarda il dotto che arriva dall’adenomero ipodermico al derma, le sue cellule sono più

basofile e hanno un lume inferiore rispetto all’adenomero e non sono presenti le cellule mioepiteliali.

In genere la parte secernente e a gomitolo mentre il dotto è rettilineo e quindi vedo una sola sezione

del dotto. Il dotto può avere anche l’aspetto di un epitelio cubico bistratificato: sarà in questo caso

composto sia da cellule che appoggiano sulla membrana basale che da cellule rivolte verso il lume.

Lösung ausblenden
  • 18661 Karteikarten
  • 1310 Studierende
  • 5 Lernmaterialien

Beispielhafte Karteikarten für deinen Anatomia Kurs an der University of Milan - Bicocca - von Kommilitonen auf StudySmarter erstellt!

Q:

Nell' anatomia di superficie dell'addome cosa possiamo identificare?

A:

Linea alba, linea semilunare, cresta iliaca e linea inguinale (legamento inguinale)

Q:

da cosa composta la cute?

A:

la cute è composta da epidermide ed il derma

Q:

cosa troviamo all'interno delle guaine dei retti?

A:

le arterie epigastriche e nervi intercostali cutanei

Q:

come si rinnova, ossia tramite quali cellule, il pelo e la guaina denticolata

A:

Al livello della membrana basale che ricopre la papilla dermica vi sono le cellule che permettono il rinnovo sia del pelo che della guaina radicolare

interna, come mostrato nell’immagine sulla sinistra. Le cellule della guaina radicolare esterna derivano da un’invaginazione epidermica.

Tra queste cellule ho anche i melanociti in quanto i peli contengono melanina.

Q:

stratificazione della parete addominale

A:

cute: epidermide e derma. 

ipoderma: fascia adiposa (Camper) e fascia fibrosa (Scarpa).

strato muscolare: obliquo esterno, obliquo interno e trasverso

Mehr Karteikarten anzeigen
Q:

com'è innervata la regione addominale nel livello superficiale?

A:

è innervato dagli ultimi 6 nervi toracici e il primo lombare  (ileo-ipogastrico) e seguono l'andamento delle coste; sono nervi misti

Q:

differenza tra cute spessa e cute sottile?

A:

Questa differenza fa prevalentemente riferimento allo spessore dell’epidermide e non dell’intera

cute. Infatti la cute più spessa del corpo umano, dal punto di vista dimensionale, si trova sul dorso, dove essa viene definita istologicamente cute sottile. Dunque nel caso della cute del dorso tale spessore sarà dato dal derma sottostante.

La differenza istologica tra cute spessa e sottile è data dall’assenza o dalla presenza dei follicoli piliferi. Infatti la cute spessa viene detta anche glabra (priva di follicoli piliferi), mentre quella sottile viene detta anche irsuta.

Q:

che tessuto è il derma?

A:

il derma: tessuto connettivo denso a fibre reticolari

Q:

a cosa può portare mangiare troppo velocemente? e dove poter effettuare percussioni per capire quanto grande è la parte dell'organo che la causa?

A:

ad aritmie dovute all'innalzamento della bolla gastrica che va ad irritare il cuore con lo stretto rapporto tra il fondo, il diaframma ed il cuore.

Possiamo percuotere l'area semilunare di Traube.

Q:

cosa può provocare un trauma del midollo spinale? 

A:

Le lesioni del midollo spinale si possono verificare in modi diversi. Quelle traumatiche sono connesse allo specifico trauma. Vi sono però delle sindromi del midollo spinale che possono colpire specifici cordoni oppure solamente la parte centrale del midollo, solo anteriore o solo posteriore. Dal momento che le vie attraversano specifici cordoni si avranno disturbi differenti a seconda del tipo di lesioni.

Si ammetta di avere una lesione che interessa tutta l’estensione del midollo spinale, ovvero una sezione trasversa completa del midollo spinale: il paziente avrà una paralisi al di sotto della lesione: scompariranno completamente le funzioni sensitive, motorie e anche quelle autonome (es. sfinteriche). La parte superiore continua a funzionare normalmente. Una lesione cervicale causa tetraplegia (paresi ai quattro arti), una toracica invece paraplegia (paresi di due arti).

Il fatto che al di sotto di L2 non sia presente il midollo spinale è vantaggioso dal punto di vista clinico, ciò permette infatti di effettuare manovre invasive come l’anestesia spinale o la rachicentesi (prelievo di una quota di liquido cerebro spinale per delle analisi).

L’anestesia può essere spinale, quando l’anestetico viene inserito nel liquor, mentre è epidurale quando l’anestetico rimane all’esterno del canale midollare. Per effettuare la puntura lombare è necessario entrare con l’ago tra L4/L5 o L3/L4, così che si possa essere sicuri di non toccare il midollo spinale. Le radici, una volta inserito l’ago, tendono a spostarsi,

dunque è difficile che si danneggino. Per trovare L4 il riferimento è il margine superiore della cresta iliaca.

Q:

quali sono le impronte che trovo sul fegato?

A:

Le impronte presenti sulla faccia viscerale sono quella gastrica (molto evidente), quella renale, quella colica, esofagea, quella della vena cava inferiore, quella duodenale e quella del surrene. La fossa della vena cava e la fossa cistica non sono in continuità diretta ma è presente una porzione di parenchima che le separa, chiamata processo caudato.

Q:

descrivi le ghiandole sudoripare eccrine

A:

Sono definite istologicamente come ghiandole tubulari glomerulari (o a gomitolo), in quanto il tubulo

ha una parte retta, vale a dire il dotto, e una parte terminale aggomitolata che è la porzione

secernente. Si trovano in tutto eccetto alcune regioni, come i genitali esterni. Sono particolarmente

abbondanti sulla fronte, al di sotto le ascelle, sul palmo delle mani e sulla pianta del piede.

Producono il sudore, un secreto ultrafiltrato del sangue, rispetto al quale è ipotonico. Tale secreto al

livello dei dotti viene modificato mediante il riassorbimento del sodio. Queste ghiandole hanno

funzione termo-regolativa, di mantenimento dell’equilibrio ionico, ma anche una secrezione legata

all’emotività (hanno innervazione peculiare che verrà ripresa in seguito).

Dal punto di vista morfologico, la parte secernente si trova profondamente nell’ipoderma. Essendo

che sono glomerulari si trovano spesso tante sezioni differenti dell’adenomero nelle vicinanze.

L’adenomero ha un epitelio pseudo-stratificato in quanto ha delle cellule con secrezione differente

e con morfologia differente, di cui alcune arrivano al lume dove secernono (cellule scure) e altre non

lo raggiungono (cellule chiare).

Al livello dell’adenomero infatti le cellule si distinguono in 3 gruppi (tutti con cellule che poggiano

sulla membrana basale):

- cellule chiare: hanno citoplasma colorato debolmente, hanno reticolo endoplasmatico liscio

sviluppato e poco apparato del Golgi, presentano dei ripiegamenti della membrana basale e laterale

invisibili al microscopio ottico; infatti se osservati al microscopio tali ripiegamenti appaiono soltanto

come regioni più chiare. Tutte queste caratteristiche indicano che producono la componente

acquosa del sudore;

- cellule scure: raggiungono la porzione apicale dell’epitelio, hanno granuli secretori con abbondante

RER e che sovrastano le cellule chiare;

- cellule mioepiteliali: sono cellule sottili e allungate che hanno capacità contrattile e favoriscono la

fuoriuscita del secreto; non sono cellule secernenti.

N.B. Cellule chiare e scure sono irriconoscibili al microscopio ottico.

Per quanto riguarda il dotto che arriva dall’adenomero ipodermico al derma, le sue cellule sono più

basofile e hanno un lume inferiore rispetto all’adenomero e non sono presenti le cellule mioepiteliali.

In genere la parte secernente e a gomitolo mentre il dotto è rettilineo e quindi vedo una sola sezione

del dotto. Il dotto può avere anche l’aspetto di un epitelio cubico bistratificato: sarà in questo caso

composto sia da cellule che appoggiano sulla membrana basale che da cellule rivolte verso il lume.

Anatomia

Erstelle und finde Lernmaterialien auf StudySmarter.

Greife kostenlos auf tausende geteilte Karteikarten, Zusammenfassungen, Altklausuren und mehr zu.

Jetzt loslegen

Das sind die beliebtesten Anatomia Kurse im gesamten StudySmarter Universum

Anatomia

IE University

Zum Kurs
anatomia

Universidade Estácio de Sá

Zum Kurs
Anatomia

Universidad Mayor

Zum Kurs
anatomia

University of Brescia

Zum Kurs
anatomia

Universidad San Sebastian

Zum Kurs

Die all-in-one Lernapp für Studierende

Greife auf Millionen geteilter Lernmaterialien der StudySmarter Community zu
Kostenlos anmelden Anatomia
Erstelle Karteikarten und Zusammenfassungen mit den StudySmarter Tools
Kostenlos loslegen Anatomia