2° Esonero at Polytechnic Institute Of Bari | Flashcards & Summaries

Select your language

Suggested languages for you:
Log In Start studying!

Lernmaterialien für 2° esonero an der Polytechnic Institute of Bari

Greife auf kostenlose Karteikarten, Zusammenfassungen, Übungsaufgaben und Altklausuren für deinen 2° esonero Kurs an der Polytechnic Institute of Bari zu.

TESTE DEIN WISSEN
Recettori intracellulari
Lösung anzeigen
TESTE DEIN WISSEN
I ligandi liposolubili sono legati a speciali proteine vettrici quando si spostano nel liquidi circolanti mentre attraversano la membrana della cellula bersaglio in forma idrofobica.
Una volta attivati, i recettori accedono al DNA nucleare e agiscono da fattori di trascrizione, modificando funzioni vitali e fenotipo.
Lösung ausblenden
TESTE DEIN WISSEN
Recettori RTK non enzimatici
Lösung anzeigen
TESTE DEIN WISSEN
Il dominio intracellulare effettore non ha azione catalitica insita, ma la assume legando una tirosinchinasi solubile dopo che si è legato il ligando

Ligandi: prolattina, ormone della crescita, citochine (eritropoietina, interferoni, interleuchine)
Lösung ausblenden
TESTE DEIN WISSEN
Modalità operativa dei recettori di membrana
Lösung anzeigen
TESTE DEIN WISSEN
Si lega il ligando (primo messaggero), il recettore si attiva e va ad attivare a sua volta un'altra proteina detta proteina G (estrinseca, lega i nucleotidi della guanina; a 3 subunità, α libera, β e γ legate tra loro)
Subunità α si stacca dalla proteina G e attiva l'enzima amplificatore, che catalizza la formazione del secondo messaggero. Viene attivato l'enzima proteinchinasi, che causa una cascata fosforilativa su proteine fino a portare alla risposta finale
Lösung ausblenden
TESTE DEIN WISSEN
Modalità operativa dei recettori intracellulari
Lösung anzeigen
TESTE DEIN WISSEN
Quando non lega il ligando, il recettore è legato a un complesso inibitore, spesso una heat shock protein. Se l'ormone lega il recettore, l'inibitore si stacca in seguito a variazioni allosteriche
Nel nucleo, il complesso ormone-recettore si lega a sequenze di DNA dette elementi di risposta all'ormone o HRE. Il legame corretto viene ottenuto grazie all'inserimento di alcune ripiegature (zinc fingers) del dominio effettore del recettore nella molecola di DNA, per raggiungere le basi nucleotidiche bersaglio del recettore.
Alcuni recettori si attivano combinandosi in un dimero formato da recettori uguali (omodimeri) oppure diversi (eterodimeri).
le risposte a questo tipo di stimolo sono 2, ottenendo un'azione moltiplicativa della risposta allo stimolo:
  • Primaria o rapida: trascrizione di geni per formare proteine entro 20-30 minuti
  • Secondaria o ritardata: i prodotti della risposta primaria trascrivono altri geni entro alcune ore
Lösung ausblenden
TESTE DEIN WISSEN
Cos'è il micro RNA?
Lösung anzeigen
TESTE DEIN WISSEN
Molecola costituita da 22 nucleotidi, importante nella regolazione dell'espressione di proteine
Lösung ausblenden
TESTE DEIN WISSEN
Ligandi che si legano a recettori metabotropici a 7 domini transmembrana
Lösung anzeigen
TESTE DEIN WISSEN
  • Ormoni
  • Neurotrasmettitori
  • Fattori locali (es. istamina)
  • Sostanze olfattive e gustative
  • Stimoli luminosi
  • Cannabinoidi e oppioidi
Lösung ausblenden
TESTE DEIN WISSEN
Tipi di trasporto mediato da vescicole
Lösung anzeigen
TESTE DEIN WISSEN
  • Endocitosi
  • Fagocitosi
  • Pinocitosi
  • Potocitosi
Lösung ausblenden
TESTE DEIN WISSEN
Tipi di recettori chimici
Lösung anzeigen
TESTE DEIN WISSEN
Recettori intracellulari: si trovano nel nucleo e nel citoplasma e sono accessibili a messaggeri liposolubili (veicolati da proteine vettrici che li pongono in soluzione) -> processi di trascrizione genica per la sintesi di proteine
Recettori extracellulari: si trovano sulla membrana plasmatica e legano messaggeri idrosolubili con significato informazionale. Si dividono in ionotropici, metabotropici e proteine adesive
Lösung ausblenden
TESTE DEIN WISSEN
Quali molecole sfruttano il trasporto mediato da vescicole?
Lösung anzeigen
TESTE DEIN WISSEN
Macromolecole, microparticelle solide, virus e batteri, ormoni
Lösung ausblenden
TESTE DEIN WISSEN
Domini fondamentali dei recettori intracellulari
Lösung anzeigen
TESTE DEIN WISSEN
  • Dominio recettoriale: lato C-terminale della catena, lipofilico e predisposto per il legame con un determinato ligando
  • Dominio effettore: centro della proteina (tra aa 440 e aa 530), specifica il bersaglio del complesso R-L
  • Dominio regolatore: lato N-terminale, modifica l'affinità del recettore per il ligando
Il numero di residui per ogni dominio dipende dal tipo di recettore specifico per un ormone
Lösung ausblenden
TESTE DEIN WISSEN
Tipi di recettori intracellulari e messaggeri associati
Lösung anzeigen
TESTE DEIN WISSEN
  • Recettori citosolici (tipo I): specifici per ormoni della corteccia surrenale (es. recettore CORT per cortisolo, recettore ALDO per aldosterone)
  • Recettori nucleari (tipo II): specifici per ormoni sessuali, ormoni tiroidei, vitamine A e D, acido retinoico
Lösung ausblenden
TESTE DEIN WISSEN
Recettori di membrana
Lösung anzeigen
TESTE DEIN WISSEN
Sono glicoproteine intrinseche della membrana plasmatica.
Comprendono 2 domini:
  • Dominio recettoriale: uno o più siti di legame per la molecola segnale
  • Dominio effettore: attivato, innesca la risposta cellulare
Si dividono in 3 classi:
  • Ionotropici: sono canali ionici di membrana che mediano il flusso ionico, facendo variare il potenziale di membrana o i livelli di calcio cellulare per innescare segnali elettrici o processi Ca-dipendenti
  • Metabotropici: sono proteine a 7 segmenti transmembrana oppure enzimi che danno inizio a catene di attivazioni enzimatiche a carattere fosforilativo
  • Proteine adesive: vari tipi di proteine a singolo segmento transmembrana frammiste al glicocalice che regolano l'adesione delle cellule
Lösung ausblenden
  • 1471 Karteikarten
  • 357 Studierende
  • 0 Lernmaterialien

Beispielhafte Karteikarten für deinen 2° esonero Kurs an der Polytechnic Institute of Bari - von Kommilitonen auf StudySmarter erstellt!

Q:
Recettori intracellulari
A:
I ligandi liposolubili sono legati a speciali proteine vettrici quando si spostano nel liquidi circolanti mentre attraversano la membrana della cellula bersaglio in forma idrofobica.
Una volta attivati, i recettori accedono al DNA nucleare e agiscono da fattori di trascrizione, modificando funzioni vitali e fenotipo.
Q:
Recettori RTK non enzimatici
A:
Il dominio intracellulare effettore non ha azione catalitica insita, ma la assume legando una tirosinchinasi solubile dopo che si è legato il ligando

Ligandi: prolattina, ormone della crescita, citochine (eritropoietina, interferoni, interleuchine)
Q:
Modalità operativa dei recettori di membrana
A:
Si lega il ligando (primo messaggero), il recettore si attiva e va ad attivare a sua volta un'altra proteina detta proteina G (estrinseca, lega i nucleotidi della guanina; a 3 subunità, α libera, β e γ legate tra loro)
Subunità α si stacca dalla proteina G e attiva l'enzima amplificatore, che catalizza la formazione del secondo messaggero. Viene attivato l'enzima proteinchinasi, che causa una cascata fosforilativa su proteine fino a portare alla risposta finale
Q:
Modalità operativa dei recettori intracellulari
A:
Quando non lega il ligando, il recettore è legato a un complesso inibitore, spesso una heat shock protein. Se l'ormone lega il recettore, l'inibitore si stacca in seguito a variazioni allosteriche
Nel nucleo, il complesso ormone-recettore si lega a sequenze di DNA dette elementi di risposta all'ormone o HRE. Il legame corretto viene ottenuto grazie all'inserimento di alcune ripiegature (zinc fingers) del dominio effettore del recettore nella molecola di DNA, per raggiungere le basi nucleotidiche bersaglio del recettore.
Alcuni recettori si attivano combinandosi in un dimero formato da recettori uguali (omodimeri) oppure diversi (eterodimeri).
le risposte a questo tipo di stimolo sono 2, ottenendo un'azione moltiplicativa della risposta allo stimolo:
  • Primaria o rapida: trascrizione di geni per formare proteine entro 20-30 minuti
  • Secondaria o ritardata: i prodotti della risposta primaria trascrivono altri geni entro alcune ore
Q:
Cos'è il micro RNA?
A:
Molecola costituita da 22 nucleotidi, importante nella regolazione dell'espressione di proteine
Mehr Karteikarten anzeigen
Q:
Ligandi che si legano a recettori metabotropici a 7 domini transmembrana
A:
  • Ormoni
  • Neurotrasmettitori
  • Fattori locali (es. istamina)
  • Sostanze olfattive e gustative
  • Stimoli luminosi
  • Cannabinoidi e oppioidi
Q:
Tipi di trasporto mediato da vescicole
A:
  • Endocitosi
  • Fagocitosi
  • Pinocitosi
  • Potocitosi
Q:
Tipi di recettori chimici
A:
Recettori intracellulari: si trovano nel nucleo e nel citoplasma e sono accessibili a messaggeri liposolubili (veicolati da proteine vettrici che li pongono in soluzione) -> processi di trascrizione genica per la sintesi di proteine
Recettori extracellulari: si trovano sulla membrana plasmatica e legano messaggeri idrosolubili con significato informazionale. Si dividono in ionotropici, metabotropici e proteine adesive
Q:
Quali molecole sfruttano il trasporto mediato da vescicole?
A:
Macromolecole, microparticelle solide, virus e batteri, ormoni
Q:
Domini fondamentali dei recettori intracellulari
A:
  • Dominio recettoriale: lato C-terminale della catena, lipofilico e predisposto per il legame con un determinato ligando
  • Dominio effettore: centro della proteina (tra aa 440 e aa 530), specifica il bersaglio del complesso R-L
  • Dominio regolatore: lato N-terminale, modifica l'affinità del recettore per il ligando
Il numero di residui per ogni dominio dipende dal tipo di recettore specifico per un ormone
Q:
Tipi di recettori intracellulari e messaggeri associati
A:
  • Recettori citosolici (tipo I): specifici per ormoni della corteccia surrenale (es. recettore CORT per cortisolo, recettore ALDO per aldosterone)
  • Recettori nucleari (tipo II): specifici per ormoni sessuali, ormoni tiroidei, vitamine A e D, acido retinoico
Q:
Recettori di membrana
A:
Sono glicoproteine intrinseche della membrana plasmatica.
Comprendono 2 domini:
  • Dominio recettoriale: uno o più siti di legame per la molecola segnale
  • Dominio effettore: attivato, innesca la risposta cellulare
Si dividono in 3 classi:
  • Ionotropici: sono canali ionici di membrana che mediano il flusso ionico, facendo variare il potenziale di membrana o i livelli di calcio cellulare per innescare segnali elettrici o processi Ca-dipendenti
  • Metabotropici: sono proteine a 7 segmenti transmembrana oppure enzimi che danno inizio a catene di attivazioni enzimatiche a carattere fosforilativo
  • Proteine adesive: vari tipi di proteine a singolo segmento transmembrana frammiste al glicocalice che regolano l'adesione delle cellule
2° esonero

Erstelle und finde Lernmaterialien auf StudySmarter.

Greife kostenlos auf tausende geteilte Karteikarten, Zusammenfassungen, Altklausuren und mehr zu.

Jetzt loslegen

Das sind die beliebtesten 2° esonero Kurse im gesamten StudySmarter Universum

español 2

Universidad Autónoma de Nuevo León

Zum Kurs
ESS 2

HFH Hamburger Fern-Hochschule

Zum Kurs
Chimica secondo esonero

University of Roma "La Sapienza"

Zum Kurs
generale 2'esonero cap 8-9-10

Free University "Maria Santissima Assunta"

Zum Kurs
esonero anatomia

Catholic University of the Sacred Heart

Zum Kurs

Die all-in-one Lernapp für Studierende

Greife auf Millionen geteilter Lernmaterialien der StudySmarter Community zu
Kostenlos anmelden 2° esonero
Erstelle Karteikarten und Zusammenfassungen mit den StudySmarter Tools
Kostenlos loslegen 2° esonero